I PIÙ CLICCATI


Powered by Easytagcloud v2.1

Articoli per data

Powered by mod LCA

24 e 25 Marzo, XX Giornata FAI di primavera


Giorno 24 e 25 marzo, torna la Giornata FAI, ormai alla sua ventesima edizione. Sarà possibile visitare, in tutta Italia, un centinaio circa di siti che durante l’anno non sono accessibili. Fin dalla prima edizione il numero di italiani che hanno dimostrato interesse per questa iniziativa è stato notevole, difatti numerosi sono gli appassionati d’arte nel nostro paese. In tutte le Regioni, quest’anno saranno aperti alla comunità ben 670 beni, il tutto in modo gratuito e col contributo dei volontari FAI. Borghi, percorsi archeologici e naturalistici, opere d’arte in genere, saranno resi fruibili al pubblico, e il 40% di questi è stato reso visitabile anche ai disabili.

A Milano, ad esempio, sarà possibile visitare il Palazzo della Banca d’Italia che possiede arredi e opere d’arte originali e d’epoca (Balla, Hayez, Guttuso); a Bologna, il Palazzo senatorio che si trova su Strada Maggiore e Casa Sampieri le cui stanze furono decorate da Agostino, Annibale e Ludovico Carracci; a Roma, il Complesso seicentesco Borromiano dell’Oratorio dei Filippini; o ancora, i mosaici della Villa Romana del Naniglio di Gioiosa Ionica, in provincia di Reggio Calabria.

Basterà, inoltre iscriversi al FAI, per godere di visite e corsie esclusive. Per l’occasione saranno guide d’eccezione 15 mila studenti che si cimenteranno nell’esposizione degli aspetti storico-artistici dei vari beni.

In alcune città, sarà inoltre tutto accessibile anche ai cittadini stranieri, poiché le guide avranno lingue diversificate.

Sarà possibile conoscere i dettagli di questa iniziativa, e i posti accessibili della Regione di proprio interesse visitando il sito ufficiale www.giornatafai.it